Stampa questa pagina

Saverio Malatesta vince l'VIII Premio dell'Editoria Abruzzese per la saggistica

Si è svolta ieri in modalità online l’VIII edizione del Premio dell'Editoria Abruzzese per l'anno 2020, organizzata dall’AEA associazione che  riunisce gli editori abruzzesi.

Saverio Malatesta con il libro La tigre sulla Linea Gustav. 1943 – le battaglie dell’8a Divisione indiana dal fiume Sangro a Ortona  (Edizioni Menabò, 2020, pag. 368) ha vinto il Premio dell'Editoria Abruzzese per l'anno 2020 per la sezione saggistica, tra gli autori non abruzzesi.

La Giuria, composta da Enrico Santangelo (Presidente), Patrizia Di Gregorio, Antonio Farchione, Alberto Catalano, Mauro Di Cola e Florena Iavarone, ha ritenuto di premiare l’autore con la seguente motivazione:

“Saverio Malatesta con il suo saggio La tigre sulla Linea Z 0. 1943–le battaglie dell’8a Divisione indiana dal fiume Sangro a Ortona, è riuscito a raccontare con lucidità e con rigore scientifico uno spaccato doloroso della storia della Regione Abruzzo nel periodo della Seconda Guerra mondiale, in cui si stavano consumando episodi drammatici e sanguinosi per liberare l’Italia dal nazifascismo. L’originale punto di vista di Malatesta è stato quello di aver saputo raccontare quello scellerato momento storico restituendoci un tassello della storia poco noto: la partecipazione di soldati indiani. La linea Gustav era, sebbene in scala ridotta, la sintesi del crogiolo di alleati europei e di eserciti di ogni parte del mondo contro la Germania hitleriana. Tra quegli eserciti Malatesta ha scelto di raccontare il ruolo determinate dei soldati indiani. Il risultato è stato un lavoro inedito e ben documentato”. Nel libro si intrecciano la precisa ricostruzione delle sanguinose battaglie nel settore adriatico nell'inverno del'43 con le testimonianze dei protagonisti di entrambi i fronti. L'autore, sulla base di migliaia di pagine d'archivio, getta luce su un esercito mai raccontato prima in Italia e, a corredo del libro, le cartine ricostruiscono i movimenti delle truppe nelle principali battaglie sostenute dagli indiani. 


 
Saverio Malatesta vive e lavora a Milano. Da sempre interessato allo studio delle battaglie della Seconda guerra mondiale si è laureato con lode con una tesi su "Informazione e guerra: il caso della battaglia di Cassino”.

La crescente passione per la storia militare, in particolare della Campagna d’Italia,  spinto a svolgere negli ultimi anni un’attenta ricerca dei fondi d’archivio custoditi al National Archives di Londra, nonché a svolgere diversi sopralluoghi sui campi di battaglia della Linea Gustav. Dopo alcune collaborazioni da pubblicista su tematiche di carattere storico, ha pubblicato Orsogna 1943Le battaglie per la Linea Gustav nella Cassino dell’Adriatico (2016, Edizioni Menabò). 

Il video della premiazione


  • 773
Devi effettuare il login per inviare commenti